Young People’s Business: Aperto il bando per Business Meets Art Awards

Young People’s Business: Aperto il bando per Business Meets Art Awards

Dal 20 ottobre al 15 dicembre sono aperte le candidature per Business Meets Art Awards, il premio transfrontaliero dedicato ad aziende, creativi e progetti culturali

Nell’intenzione di valorizzare le best practices già in essere sul territorio, l’Associazione ETRARTE in collaborazione con CREAA Snc hanno istituito i BMA AWARDS, quest’anno alla seconda edizione.
BMA AWARDS è dedicato alle PMI ed ai progetti culturali di Triveneto, Austria e Slovenia.
I progetti selezionati potranno concorrere, secondo la categoria di partecipazione, al Premio Creaa ed al Premio Matching.
Il Premio Creaa è dedicato alle micro e piccole medie imprese che hanno sviluppato progetti in sinergia con partner culturali o artistici di particolare rilievo tra il 2011 e il 2014.
Mentre con il Premio Matching, sei vincitori potranno presentare al pubblico il proprio progetto innovativo imprenditoriale o culturale, attraverso la partecipazione ad una serata evento presso Casa Cavazzini, Museo d’arte moderna e contemporanea della città di Udine. La presentazione dei progetti avverrà attraverso il format Pecha Kucha 20×20.
L’adesione è gratuita e per partecipare è necessario inviare il modulo di registrazione compilato entro e non oltre le ore 24.00 del 15 dicembre 2014.
Per maggiori dettagli scarica il regolamento e il modulo di registrazione.

TERZA EDIZIONE: ANNUNCIATO IL NUOVO CALENDARIO DELLA MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DEDICATA
AD ARTE E IMPRESA

Comunicato stampa

Al via il capitolo numero tre di Business Meets Art, la manifestazione internazionale dedicata ad arte e impresa e alla cooperazione tra pubblico e privato che si svolgerà a Udine dal 28 al 30 gennaio con convegni e workshop, divenuta da tre anni un appuntamento di scambio internazionale, durante il quale artisti e imprese possono intessere collaborazioni. BMA è ideata dalle giovani friulane Federica Manaigo ed Elena Tammaro ed è realizzata con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.
BMA istituisce per il secondo anno consecutivo il bando di concorso (ad adesione gratuita) per aziende, creativi e progetti culturali, che apre il 20 ottobre e chiude il 15 dicembre, mentre la premiazione, il convegno e i workshop di approfondimento si svolgeranno tra il 28 e il 30 gennaio 2015. Il bando è aperto a soggetti (piccole medie imprese e Creative Industries) con sede legale o che lavorano in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige, Austria e Slovenia. Si articola in due categorie: il Premio Creaa si rivolge ad aziende virtuose che abbiano sviluppato progetti in sinergia con partner culturali o artistici di particolare rilievo tra il 2011 e il 2014 in uno dei seguenti ambiti: innovazione di prodotto, comunicazione e formazione interna; il Premio Matching, offre la possibilità di presentare idee in work in progress alla ricerca di collaborazioni volte all’innovazione e all’internazionalizzazione. Vi possono partecipare sia micro, piccole e medie imprese produttrici di beni e servizi che vogliano trovare partner culturali sia organizzazioni culturali (profit/no profit), nelle sezioni audiovisivo, arti visive, letteratura, performing arts e musica.
Il bando di concorso (in italiano e inglese) e tutte le informazioni utili sono pubblicate sul sito internet della manifestazione al link www.businessmeetsart.it/bma-awards. La Giuria si pronuncerà entro il 10 gennaio e la premiazione avverrà venerdì 30 gennaio 2015 presso il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Udine, Casa Cavazzini.

A partire da quest’anno il progetto, nato in seno all’Associazione Etrarte, entra a far parte del percorso di formazione per operatori culturali e imprenditori creativi Young People’s Business promosso in collaborazione con l’Associazione Modo e realizzato in convenzione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
La definizione della nuova roadmap si affianca alla pubblicazione degli atti della seconda edizione “Crescita territoriale, cultura e internazionalizzazione” – che aveva visto fra i relatori anche il designer giapponese Toshiuyuki Kita. La pubblicazione in versione digitale, comprensiva dei materiali di supporto degli appuntamenti, è reperibile in iBook sullo store Apple o in versione pdf sul sito www.businessmeetsart.it.