©pz_tsq28122013_03

La creatività come mezzo di cambiamento capace di generare pratiche nuove e fertili. È stato questo il tema di Young Faces of Europe_Tu Sei Qui, l’evento che ha visto gruppi, associazioni, giovani, politici, professionisti e appassionati discutere ed interrogarsi sull’agire creativo come mezzo di cambiamento.

Un confronto collettivo e uno scambio di idee e progetti per trasformare le singole esperienze in un bene comune a disposizione di tutti.

Svariate le realtà coinvolte nel dialogo, fra cui Casa dell’arte (Trieste), Etrarte (Udine), Bravi Ragazzi (Gemona), Media Educazione e Comunità (Aviano), Mentelocale (Pordenone), Modo (Udine), l’assessore alla cultura di Udine Federico Pirone.

  • ©pz_tsq28122013_01
  • ©pz_tsq28122013_17
  • ©pz_tsq28122013_02
  • ©pz_tsq28122013_14

Installazione food design – Bite the change.

  • ©pz_tsq28122013_18
  • ©pz_tsq28122013_04
  • ©pz_tsq28122013_06
  • ©pz_tsq28122013_08

L’evento ha segnato la conclusione del progetto europeo Young Faces of Europe, un viaggio che ha unito sei paesi europei nella narrazione-video di alcune storie di giovani che con il proprio lavoro e la propria creatività hanno trasformato l’ambiente in cui vivono.

La troupe italiana, costituita da alcuni membri dell’associazione Modo, ha raccontato la storia di Alan, un giovane che ha scelto di avviare la propria attività imprenditoriale a Prosenicco, piccolissima frazione di Taipana ai confini con la Slovenia. Una scelta che sembrava essere sconsiderata, ma che sta pian piano modificando la vita di un piccolo comune e non solo.

  • 1381204_602006479837924_1221353533_n
  • 1239751_602006276504611_613663937_n
  • 935956_602005989837973_1645950004_n
  • 1280489_602006206504618_1843885604_n

logo_eu_ridotto

logo_fvg_ridotto

logo_udine_ridotto